Misure urgenti di solidarietà alimentare: buoni spesa Covid

11/12/2020  - 513 letture     Servizi sociali

Mani aperte tengono una sagoma di carta che raffigura una famiglia

Il Decreto 23 novembre 2020 n. 154 “Misure finanziarie urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da COVID 19” ha messo a disposizione un fondo per misure urgenti di solidarietà alimentare, finalizzato all'acquisto di buoni spesa per generi alimentari o prodotti di prima necessità per consentire alle persone in stato di bisogno di soddisfare i bisogni più urgenti ed essenziali.

Criteri d'accesso

Potranno accedere a tale beneficio tutti i cittadini che si trovano in condizioni di fragilità economica, causata dall'emergenza COVID 19 come sotto specificato.

I cittadini dovranno compilare apposita istanza allegata in fondo a questa pagina.

L'ammissione al beneficio avverrà secondo i seguenti criteri:

  • Autocertificazione di trovarsi in situazione di bisogno e nella categorie sotto riportate:
    • soggetti privi di occupazione;
    • soggetti cui l'attività lavorativa è stata interrotta o ridotta rispetto il mese di settembre 2020 di almeno il 20%;
    • soggetti in attesa di cassa integrazione;
    • nuclei monogenitoriali privi di reddito o con reddito insufficiente a far fronte alle spese fisse;
    • nuclei familiari monoreddito il cui titolare ha richiesto trattamento di sostegno al reddito o il datore di lavoro ha richiesto ammissione al trattamento di sostegno del reddito, ai sensi del D.L. 18/2020, o il datore di lavoro abbia sospeso e/o ridotto l'orario di lavoro per cause non riconducibili a responsabilità del lavoratore;
    • anziani soli con pensione minima o in assenza di pensione;
    • nuclei che a seguito del COVID19 si trovano con conti corrente congelati e/o nella non disponibilità temporanea dei propri beni e/o non possiedono strumenti di pagamento elettronici;
    • partite Iva e altre categorie non comprese dai dispositivi o in attesa dei dispositivi attualmente in definizione a livello ministeriale;
    •  soggetti per i quali si valutano vulnerabilità particolari non rientranti nelle categoria sopra indicate e che dovranno essere certificate.

Presentazione della domanda

L'accesso al beneficio avverrà tramite avviso.

Le domande potranno essere presentate a mezzo email all'indirizzo protocollo@comune.spinodadda.cr.it oppure presso l'ufficio protocollo previo appuntamento telefonico al n. +39 0373 98 81 30 (Sig.ra Enrica), non verranno prese in considerazione domande presentate con altre modalità o incomplete.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 14 dicembre 2020 fino al 31 dicembre 2020 (ore 12.00).

Le risorse verranno assegnate fino ad esaurimento delle spettanze o delle risorse comunque disponibili. Qualora rimanessero risorse da assegnare verranno prese in considerazione anche le domande presentate oltre il termine stabilito. La consegna dei buoni avverrà a partire dal 7 gennaio 2021. Gli aventi diritto verranno contattati dai Servizi Sociali per l'appuntamento per la consegna dei buoni spesa. Coloro che non risulteranno beneficiari dei buoni spesa verranno avvertiti a mezzo email.

Può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare, in caso di presentazione di più domande da parte dei componenti lo stesso nucleo familiare (nel caso di modulo on line) verrà considerata l'ultima domanda presentata in ordine temporale.

Criteri di assegnazione

Nell'istruttoria l'equipe degli operatori dei servizi Sociali daranno priorità ai cittadini non assegnatari di sostegno pubblico (RdC, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale); ciò non esclude che le risorse possano essere attribuite anche a percettori di altre forme di sostegno pubblico al

reddito, ma previa verifica delle risorse disponibili e della reale urgenza del beneficio.

richiedenti in possesso dei requisiti verranno ammessi al beneficio sulla base dell'ordine di graduatoria definito dai seguenti criteri:

  1. non essere beneficiari di reddito di cittadinanza o altri sostegni economici (+2 punti );
  2. numero di minori presenti nel nucleo familiare (+1 punto per ogni minore fino ad un massimo di 4);
  3. numero di anziani di età pari o superiore ai 75 anni presenti nel nucleo familiare (+1 punto per ogni anziano fino ad un massimo di 2);
  4. presenza di persone con disabilità (certificazione almeno 65%) all'interno del nucleo familiare (+1 punto per ogni componente disabile fino ad un massimo di 3);
  5. abitazione di proprietà con mutuo ancora attivo o in affitto (+ 1 punto).

 Si raccomanda di leggere attentamente il bando completo allegato.

Allegati

FileTipo e dimensioneUltima modifica
 autocertificazione-per-richiestapdf - 83,83 kb11/12/2020 14:46:03
 avviso-commerciantipdf - 178,99 kb11/12/2020 14:46:05
 bando-per-richiesta-buoni-covid-dic169,40 kb11/12/2020 14:46:07
 flow-chart-erogazione-beneficipdf - 109,35 kb11/12/2020 14:46:06

Condividi:

Servizio di newsletter

Vuoi essere regolarmente informato sulle attività amministrative?
Iscrivi il tuo indirizzo di posta elettronica per rimanere sempre informato sulle notizie ed eventi...


Premendo il pulsante "Iscrivimi" sarai indirizzato ad una pagina per confermare il trattamento dei dati personali.
torna all'inizio del contenuto